La Comunità Ucraina di Ancona incontra il Vescovo Dionisio e l’Arcivescovo Angelo

In seguito alla recente migrazione dall’Ucraina verso l’Italia, la chiesa ucraina cattolica di rito bizantino ha sentito la necessità di essere presente là dove ci sono i suoi fedeli. A Roma, di conseguenza, è presente e operante per il territorio italiano l’Amministratore Apostolico mons. Dionisio Lachovicz. In Italia sono presenti circa 140 fra cappellanie e parrocchie con una sessantina di sacerdoti ucraini.

Una di queste cappellanie è presente in Ancona dove mons. Dionisio ha fatto la visita pastorale 2 e 3 febbraio. Il sacerdote cappellano Korceba Mihajlo ha accolto e accompagnato mons. Dionisio a conoscere la realtà dei fedeli cattolici ucraini di rito bizantino nel territorio fra Jesi, Ancona e Civitanova Marche dove sono presenti le 3 comunità ucraine seguite da don Mihajlo.

Domenica 3 febbraio 2019 i fedeli si sono recati alla parrocchia dei Salesiani di Ancona a incontrare mons. Dionisio. Prima è stato fatto il pranzo preparato dai fedeli stessi. Dopo pranzo c’è stato un momento di intrattenimento con i bambini e il dialogo con il Vescovo. Alle 15.00 è venuti l’arcivescovo mons. Angelo Spina che ha salutato mons. Dionisio e la comunità ucraina.

La visita del mons. Dionisio ha avuto il suo momento culminante alle 15.30 con l’inizio della Divina Liturgia alla quale ha partecipato anche mons. Angelo Spina. Alla conclusione della giornata, Mons Dionisio ha ringraziato l’Arcivescovo di Ancona per l’aiuto offerto alla chiesa ucraina di avere la possibilità della cura pastorale dei fedeli cattolici di rito Bizantino.

L’augurio che si sono scambiati i due Vescovi è che le differenze linguistiche e culturali possano essere motivo di arricchimento nelle relazioni che scaturiscono dalla presenza dei fedeli ucraini sul territorio italiano.

Print Friendly, PDF & Email