Convegno Diocesano delle Confraternite

Il Convegno diocesano delle Confraternite si è tenuto ad Osimo, domenica 3 marzo, con l’accoglienza presso i locali del Seminario. E’ seguita la catechesi dell’Arcivescovo Angelo sullo sguardo del Crocifisso nella vita di S. Francesco e nella nostra e l’impegno delle Confraternite ad annunciare il Vangelo con la testimonianza della vita.

E’ seguita la processione con il SS. Sacramento fino alla Parrocchia di S. Maria della Misericordia, dove è stata celebrata la S. Messa. L’Arcivescovo commentando il Vangelo ha detto: “Gesù invita tutti noi ad essere alberi che portano frutti buoni, è da come noi testimoniamo il Signore Gesù Crocifisso e Risorto che possiamo essere credenti, credibili, creduti”.

Al termine, don Enrico Bricchi, direttore diocesano delle Confraternite, ha messo in evidenza come gli intenti iniziali con cui sono nate le confraternite sono sempre validi e necessari; ha aggiunto che è necessario rinnovare i servizi e le modalità di aggregazione in una chiesa diocesana e parrocchiale che vivono i cambiamenti per l’annuncio del Vangelo e la testimonianza di vita con particolare attenzione alle nuove povertà.

Hanno preso parte al Convegno le seguenti confraternite: SS. Sacramento e Nome di Maria di Osimo, Pia Unione del Cristo Morto di Osimo, Congregazione Gesù, Giuseppe e Maria di Sirolo,  Confraternita della Misericordia di Osimo Stazione,  della Buona Morte di Offagna, del Santissimo Sacramento di Castelfidardo, del SS. Crocefisso di Castelfidardo, del SS. Sacramento del Poggio, del SS. Sacramento di sant’Ignazio di Filottrano, del SS. Sacramento di Filottrano, del SS. Sacramento dell’Abbadia  Osimo Stazione, Confraternita di Campocavallo di Osimo del SS. Sacramento.

I tanti partecipanti al termine del convegno si sono ritrovati nel salone della parrocchia per il pranzo comunitario.

 

Print Friendly, PDF & Email